Servizi offerti

Psicologo psicoterapeuta mira mirano venezia piove di sacco padova



"We are looking for bridges between the client’s present and his future. Moreover, we expect to take an active part in helping the client select or build the bridges to be used and in helping him cross them safely"

G. A. Kelly







La mia pratica clinica esprime l'integrazione di diverse metodologie di aiuto psicologico, quali il Counseling, 

la Psicoterapia cognitivo-costruttivista, la Psicoterapia cognitivo-comportamentale, la mindfulness, l'EMDR e la TMI.



Counseling 


Il Counseling è, una forma di consulenza, una relazione d’aiuto psicologico di breve durata che  si rivolge a chi si trovi, per motivi diversi, in una situazione di crisi esistenziale, nella quale hanno origine domande fondamentali sul senso, sui valori, sui significati, sulle decisioni da prendere, accompagnate dal disagio per la mancanza di risposte, dalla sensazione di trovarsi “impigliati” in una vita inautentica e da un forte bisogno di chiarificazione. Un ciclo di sedute di Counseling si propone dunque di affrontare uno o più problemi dell’esistenza concreta della persona, dietro ai quali vi sono principi, valori, significati che necessitano di emergere a nuova consapevolezza e di essere rielaborati, in un percorso che mira all'individuazione di una soluzione percorribile per quella persona, nel pieno rispetto della sua soggettività.

Psicoterapia ad orientamento cognitivo-comportamentale (costruttivista)

La Psicologia cognitivo-costruttivista è un approccio terapeutico orientato alla comprensione di ciò in cui la persona crede, di come vede se stessa e il proprio mondo, e di come tutto ciò possa organizzarsi in una personalità unica. L'obiettivo di questa maggiore comprensione sarà quello di facilitare l'emergere di nuove modalità di azione che possono essere intraprese dalla persona per riprendere un proprio movimento e ridare un senso alla propria esistenza. Il percorso terapeutico viene concepito dunque come un processo di ricerca e azione creativo, capace di riattivare le capacità della persona di sperimentare soluzioni nuove ed efficaci.

L'intervento terapeutico si focalizza dunque sul modo di vedere e costruire il mondo della persona, con l'obiettivo di rispondere alla domanda fondamentale su come quella particolare persona, con il suo personale punto di vista, potrà rimettersi in movimento nella propria vita. La persona verrà dunque aiutata a far affiorare e a chiarificare il proprio modo di pensare - la propria visione del mondo - soprattutto riguardo a ciò che risulta problematico e, alla luce di questa nuova consapevolezza, a sperimentare le modalità di esistenza più efficaci per tornare a vivere la propria vita con serenità.

     EMDR

L’EMDR è un metodo psicoterapico strutturato che facilita il trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici, che a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.

È un approccio psicoterapico interattivo e standardizzato, scientificamente comprovato da più di 20 studi randomizzati controllati condotti su pazienti traumatizzati e documentato in centinaia di pubblicazioni che ne riportano l’efficacia nel trattamento di numerose psicopatologie inclusi la depressione, l’ansia, le fobie, il lutto acuto, i sintomi somatici e le dipendenze. 

La terapia EMDR ha come base teorica il modello AIP (Adaptive Information Processing) che affronta i ricordi non elaborati che possono dare origine a molte disfunzioni. Numerosi studi neurofisiologici hanno documentato i rapidi effetti post-trattamento EMDR.

Qualora la persona lo richieda espressamente, oppure nel caso se ne intravedano le possibilità all'interno di un ciclo di sedute di consulenza psicologica e la persona sia d'accordo, ci si potrà avvalere di questa forma di terapia per la quale sono formato e abilitato.

Per maggiori informazioni, si rimanda al sito ufficiale di EMDR Italia - www.emdr.it

TMI

La Terapia Metacognitiva Interpersonale (TMI) è un metodo psicoterapeutico rivolto in maniera specifica ai disturbi di personalità.

Le persone con disturbi di personalità mostrano delle marcate difficoltà nel comprendere i pensieri e i sentimenti propri e altrui, nel regolare le proprie emozioni e nel relazionarsi con gli altri in modo utile al raggiungimento dei propri scopi di vita.

In generale, la TMI aumenta la metacognizione, cioè l’abilità di comprendere e ragionare sugli stati mentali (pensieri, emozioni, sensazioni, etc.), consentendo alla persona di essere più consapevole di quelli problematici che possono contribuire al generarsi di dinamiche interpersonali disfunzionali. Tutto ciò è finalizzato a mettere la persona nelle condizioni di adottare strategie alternative per ridurre la sofferenza psicologica e migliorare la qualità della vita.

Per maggiori informazioni, si rimanda al sito ufficiale della Società di Terapia Metacognitiva Interpersonale - www.miths.it

Programmi di Terapia Cognitiva Basata sulla Mindfulness
Mindfulness Based Cognitive Therapy - MBCT

La sofferenza si presenta a noi esseri umani sotto innumerevoli spoglie: stress, ansia, depressione, paralisi decisionale, problemi comportamentali, conflitti interpersonali. È il comune denominatore di tutte le diagnosi cliniche ed è intrinseca alla condizione umana. Talvolta è di natura esistenziale, sotto forma di malattia, età avanzata, morte. Talvolta invece ha una natura più personale. 

Le cause delle nostre difficoltà individuali possono essere il condizionamento del passato, le circostanze attuali, la predisposizione genetica, o un numero indefinito di fattori che interagiscono fra loro. 

La mindfulness, ovvero un modo solo apparentemente semplice di porsi in relazione all'esperienza, è usata da molto tempo per ridurre il peso delle difficoltà della vita, in particolare di quelle che ci si crea da soli.

La mindfulness è una capacità che ci consente di essere meno reattivi a ciò che succede nel momento; è un modo per essere in relazione con tutte le esperienze, piacevoli, spiacevoli e neutre, in modo tale che la nostra sofferenza complessiva diminuisca e il nostro senso di benessere aumenti.

Essere mindful significa acquisire una nuova consapevolezza, riconoscere che cosa sta accadendo nel momento presente con un atteggiamento benevolo. 

Purtroppo, raramente riusciamo ad avere spontaneamente un atteggiamento mindful. Di solito viviamo il nostro tempo immersi dentro a pensieri che ci distraggono o in opinioni su quel che succede in quel momento. Questa è mindlessness. 

Fra gli esempi di mindlessness rientrano:

- svolgere di corsa ogni attività senza prestarvi alcuna attenzione;
- rompere o rovesciare cose per trascuratezza, mancanza di attenzione o perché si sta pensando ad altro;
- non notare sensazioni sottili di tensione fisica o di disagio; 
- dimenticare il nome di una persona quasi subito dopo averlo sentito; 
- trovarsi preoccupati per il futuro o per il passato; 
- fare uno spuntino senza rendersi conto che si sta mangiando.

La mindfulness, invece, concentra la nostra attenzione sull'attività o sul momento presente. 

Quando siamo mindful, la nostra attenzione non è impigliata nel passato o nel futuro e non stiamo tentando di evitare quello che ci sta capitando in quel momento, né ci stiamo aggrappando ad esso. Siamo presenti in modo aperto. 

Questo tipo di attenzione genera energia, chiarezza mentale e gioia. Per fortuna, è una capacità che chiunque può coltivare. 

La mindfulness può essere appresa e coltivata in molti modi. 

Le ricerche scientifiche a disposizine ci suggeriscono che apprenderla attraverso un corso strutturato in 8 sessioni a cadenza settimanale, più una giornata intensiva, è una modalità utile a generare dei cambiamenti significativi proprio in quel lasso di tempo, già a partire dai due mesi.

Per questo motivo, oltre ad integrare la mindfulness alla mia pratica psicoterapeutica nel contesto delle sedute di psicoterapia, in qualità di istruttore di protocolli mindfulness offro la possibilità di frequentare, sia individualmente che in gruppo, il corso strutturato MBCT (Mindfulness Based Cognitive Therapy).

Il protocollo MBCT è stato creato per aiutare coloro che soffrono di periodi di depressione e infelicità cronica attraverso uno strumento che permetta di affrontare e gestire la tendenza ai pensieri negativi, al rimuginio e alla rumnazione, quando questi si ripresentano.

L’evidenza di efficacia dell’MBCT è così significativa che il National Institute for Clinical and Health Excellence (NICE) anglosassone la consiglia a tutti coloro che hanno avuto due o più episodi depressivi nel corso della loro vita.